Annullata Germania-Olanda: bomba in ambulanza?

Europa sempre più nel caos dopo i fatti di Parigi di venerdì scorso. Mentre il popolo parigino sta cercando di riprendere a vivere, i paesi vicini stanno facendo i conti con le conseguenze dell’attacco subito dai francesi.

Dopo Belgio-Spagna, annullata ieri, è arrivata poco fa la notizia dell’annullamento anche di Germania-Olanda, partita amichevole che si sarebbe dovuta giocare in serata allo stadio di Hannover con anche la Merkel tra gli spettatori. A causa di un allarme bomba, lo stadio è stato evacuato con conseguente annullamento.

Seguono aggiornamenti

ore 19.45 – la Polizia ha rinvenuto all’interno dello stadio un pacco sospetto

ore 19.50 – l’impianto è stato evacuato: sugli spalti erano già presenti numerose persone ed anche la Merkel, che aveva annunciato da giorni la sua presenza, era già all’interno dello stadio.

ore 19.52 – la Bild, noto quotidiano tedesco, riporta la notizia sul proprio sito web: “Persone sospette davanti allo stadio“.

19.55 – anche il Wall Street Journal riporta la notizia parlando di concrete minacce e citando fonti della sicurezza tedesche.

20.03 – Merkel scortata via dallo stadio.

20.15 – Germania nuovamente protagonista: già venerdì scorso era impegnata contro la Francia allo Stade de France. I giocatori tedeschi dormirono all’interno dello stadio per paura di attraversare la città.

20.30 – Evacuato anche la TUI-Arena, palazzetto del ghiaccio della città, dove era in programma un concerto.

20.50 – Altre informazioni dalla stampa tedesca: l’annullamento della partita non sarebbe dovuto al pacco sospetto, che si è rivelato innocuo, ma a causa di un’ambulanza con dell’esplosivo. Tutto ancora da verificare.

20.54 – Ha parlato il commissario di polizia Volker Kluwe: “C’è una concreta minaccia per Hannover, seri segnali di un attacco a mezzo bombe”.

21.30 – L’Ansa riporta che la Merkel non era all’interno dello stadio e non era ancora arrivata. Tante fonti discordanti in queste ore, segno di come sia il caos a regnare sovrano. Intanto, a breve, dovrebbe parlare il Ministro degli Interni tedesco Thomas de Maizière.