Orgia finita male: perde i pantaloni e prende a pugni l’organizzatore

Ci sono storie che mai avremmo pensato di raccontare: è il caso di quella andata in scena a Lancashire, contea dell’Inghilterra del nord-ovest, dove uomini e donne si sono ritrovati per una nottata insolita a base di sesso, droga ed alcol. Dopo l’ammucchiata selvaggia, come direbbe un noto telecronista sportivo, è accaduto l’impensabile, molto probabilmente conseguenza del mix droga-alcol.

Al termine dell’orgia, uno dei partecipanti nel rivestirsi si accorge di aver perso i pantaloni: l’uomo, un imprenditore di 34 anni, si è scagliato contro l’organizzatore della serata ritenuto essere il colpevole della misteriosa scomparsa. Mentre l’aggressore sferrava pugni e calci, la vittima cercava inutilmente di chiedere spiegazioni prima di essere colpito con una testata.

All’arrivo della polizia il povero (mica tanto) organizzatore era a terra in una pozza di sangue con il setto nasale rotto mentre l’aggressore se ne era andato, senza pantaloni, con la sua auto. Poco dopo è stato rintracciato, arrestato e, in seguito ad un processo, condannato a quasi due anni di carcere e obbligato ad un risarcimento per la vittima di 2500 sterline.