Com’è morta Ashley Olsen? Arrestato senegalese irregolare

ashley-olsen-4

Si sta chiudendo il cerchio del caso Ashley Olsen, la bellissima americana di Firenze trovata morta strangolata nel proprio letto, senza vestiti. Il primo a trovarla era stato il fidanzato che aveva anche cercato di rianimarla senza successo. All’inizio era stato anche tra i sospettati ma poi il suo alibi aveva retto.

Ed ora dopo qualche giorno di fervide indagini, la probabile svolta. È stato infatti arrestato un senegalese di 25 anni che diventa dunque il principale sospettato e indiziato del delitto disposto dal pm. Sembrava in un primo tempo trattarsi di un noto spacciatore di cocaina della zona, il che avrebbe gettato una luce davvero sinistra sulla vicenda, ma ora questa circostanza non è più confermata. Pare invece certo che sia un immigrato irregolare.

L’autopsia di martedì ha infatti chiarito che la vittima, prima di morire, aveva avuto un rapporto sessuale. E pare anche certo che conoscesse l’arrestato. A questo punto, facendo 2+2, le ipotesi sul tavolo ruotano intorno a un qualche tipo di rapporto tra i due sul quale gli inquirenti stanno indagando, posto che parrebbe esclusa l’ipotesi di violenza sessuale, mentre rimane aperta quella di un gioco erotico finito male.

Allo studio anche l’ipotesi che la vittima facesse uso di stupefacenti, una circostanza ancora da chiarire.

Qui trovate la puntata di ieri di Chi l’ha visto? che si è occupata del caso.

Ore 11,30: l’indiziato avrebbe confessato, chiarendo che si sarebbe trattato di un incidente