Clamorosa rivelazione: nel Das c’era l’amianto

In quanto di noi, da piccoli, hanno giocato con il Das? La pasta modellabile era uno dei giochi più diffusi negli anni settanta ma che ha trovato grandi consensi anche nei decenni successivi, andando poi pian piano a scomparire nella fine degli anni novanta.

Adesso, a distanza di trent’anni e sopratutto dopo che milioni e milioni di bambini ci si sono divertito e ne sono stati a stretto contatto, è uscita la notizia che “55 milioni di confezioni di Das contenenti amianto sono state prodotte e vendute sul mercato interno e internazionale in 13 anni, con un numero di utenti nell’ordine dei milioni“. A lanciare l’appello è stato Stefano Silvestri, Igienista del Lavoro dell’Ispo (Istituto per lo studio e la prevenzione oncologica ) di Firenze chiedendo un maggior controllo da parte delle Istituzioni su giocattoli e materiale che vengono importati da quei paesi in cui l’amianto non è ancora vietato.

Advertisements