Perché Mattia Del Zotto avrebbe ucciso i nonni con il tallio? La tesi della magistratura

Svolta clamorosa nel cosiddetto giallo del Tallio, ovvero l’avvelenamento di una intera famiglia con il tallio presumibilmente aggiunto a una tisana.

Fino a stamattina nessuno sapeva spiegarsi come quella sostanza fosse arrivata nel corpo delle vittime e si erano fatte le ipotesi più fantasiose, tra cui l’utilizzo di erbe poco conosciute da mischiare poi al’acqua del tè o altro.

Oggi però il fatto nuovo: l’arresto del nipote delle vittime Mattia Del Zotto. Secondo la magistratura sarebbe stato lui a causa dell’odio smisurato che covava. Si tratta di un ragazzo solitario, che non usciva quasi mai e nonostante si sia sempre parlato di famiglia solare, l’indagato potrebbe avere escogitato un piano di folle vendetta nei confronti dei suoi congiunti per motivi ancora non del tutto chiari.

Del tentativo di omicidio per avvelenamento sono caduti vittime i nonni paterni mentre si sono salvati i nonni materni.

Advertisements