Poliziotto uccide senzatetto di colore a Los Angeles

L’America torna a far parlare di se per la violenza dei metodi usati dalla Polizia. Un nuovo episodio è accaduto a Los Angeles dove un poliziotto ha freddato a colpi di pistola un senzatetto. I testimoni hanno riferito che l’uomo, di colore, era disarmato e non pericoloso e pare si trattasse di un senza fissa dimora chiamato con il soprannome di Africa.

Un passante filma tutto con il cellulare ed il video farà il giro del mondo, creando nuovi tensioni e sopratutto indignazione. Nella clip che vi mostriamo qui sotto, non si riesce a capire bene la dinamica dell’accaduto: ci troviamo in uno dei quartieri poveri di Los Angeles, in prossimità di un rifugio per persone senza fissa dimora, e notiamo un uomo cercare di prendere a pugni alcuni agenti di polizia. Non sappiamo cosa possa essere successo precedentemente, visto che il filmato non lo mostra ma quel che possiamo vedere è con quanta superficialità un uomo viene ucciso in mezzo di strada, in pieno giorno, con ben cinque colpi di pistola. In tutto questo da sottolineare anche la presenza di molte altre persone che si accalcano intorno al fattaccio rischiando un linciaggio dell’agente.

A cercare di spiegare l’accaduto è il comandante Andrew Smith che riferisce che alcune pattuglie erano state inviate sul posto dopo una segnalazione di una rapina. Una volta arrivati gli agenti sono stati avvicinati dall’uomo che ha cercato di colpirli, creando una colluttazione che ha portato alla sparatoria. Quel che però non è chiaro è come è possibile che tre pattuglie inviate per una rapina, si trovino a dover far fronte con un senzatetto. E non ci spieghiamo neanche come sia possibile che sei agenti (che sono quelli che vediamo nel video) siano messi così in difficoltà da un’unica persona, a quanto anche disarmata.

Advertisements