La Zanzara: Mauro da Mantova è morto

Le parole di Cruciani

 

Qualche giorno fa il conduttore de “La Zanzara” Giuseppe Cruciani aveva detto: “Più tempo passa, meglio è”.  Ma Maurizio Buratti, alias Mauro da Mantova, è morto.

decesso è giunto dopo essere stato intubato per alcuni giorni, ma già all’inizio si diceva non rispondesse alle cure. Il carrozziere, noto interventista del programma di Radio 24, era un No Vax di ferro, tant’è vero che Cruciani, per difendersi da chi lo ha accusato di aver assecondato Mauro, mandava audio in cui lo stesso “Belvaman” affermava che mai e poi mai si sarebbe vaccinato.

Prima di farsi ricoverare nei pressi di Verona, perché a Mantova “ci sono i comunisti”, si era vantato di essere andato a fare l’untore in un centro commerciale, con 38 di febbre e il naso non coperto dalla mascherina. Di posizioni estremamente complottiste ed antisemite – anche se diceva di essere amico del rabbino di Mantova -fu protagonista di una memorabile diretta con Enzo Spatalino nel settembre del 2019.

Con Mauro da Mantova se ne va un altro personaggio storico del programma, dopo Giovanni da Reggio Calabria, Donato da Varese ed anche Rosanna Sapori. La “carriera” radiofonica di Mauro da Mantova era cominciata una quindicina d’anni fa – fissato com’era col tuning  – nello Zoo di 105.

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

About Stefano Beccacece 579 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media.