Scandalo FIFA: Homer Simpson aveva previsto tutto con anni di anticipo

Il mondo del calcio è stato travolto dall’ennesimo scandalo: questa volta sono addirittura i vertici alti della Fifa ad essere finiti sotto la lente d’ingrandimento di polizia ed investigatori. La domanda che sorge spontanea è: qualcuno sapeva già tutto?

La risposta è si! Si tratta di Homer Simpson, il capofamiglia della famiglia più famosa d’America. Stiamo parlando della nota serie animata I Simpson, in onda sin dalla fine degli anni ottanta e che più volte hanno previsto qualche avvenimento che poi si è realizzato nella realtà negli anni successivi.

Qualche esempio? In una puntata del 1996 nella mensa della scuola viene offerto carne con un ingrediente “segreto”: quella carne è di cavallo. Ben dieci anni dopo scoppia lo scandalo Spanghero con la carne di cavallo nelle lasagne. Nel 1995 va in onda un episodio ambientato nel futuro: in vista del matrimonio della secondogenita, Lisa, Marge la chiama con un telefono capace di fare le video-chiamate. Sappiamo tutti che nel 2010 esce FaceTime. Ce ne sarebbero ancora tante altre, come l’ebola o varie invenzioni arrivate dopo che erano state proposte nei Simpson.

E tra tutte queste, la nuova predizione della famiglia gialla riguarda la Fifa: nell’episodio “Non sei tenuto a vivere come un arbitro” andato in onda in Italia il 30 ottobre 2014, Homer diventa un esempio di corrette e moralità dopo un discorso della figlia. Per questo motivo riceve a casa la visita di un funzionario della Fifa che chiede ad Homer di fare il direttore di gara ai mondiali di calcio: la sua figura avrebbe potuto riportare la correttezza in un mondo corrotto. Il funzionario, neanche finisce il discorso che viene arrestato dalla polizia federale americana. Per la cronaca, lo stesso Homer sarà corrotto per pilotare la finale della coppa del mondo.