Scorrere la home di Facebook è un atteggiamento da persone tristi

Metro riporta una notizia a proposito di una ricerca condotta dall’università del Michigan.

Secondo lo studioso Ethan Kross – che ha coordinato questa ricera – Facebook altererebbe il nostro umore principalmente in negativo. Chi si limita a scorrere la home senza condividere o interagire sarebbe più triste di chi è attivo.

Lo stesso gruppo di ricerca si propone ora di capire per essere di buon umore a partire dai “social“.

 

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

About Stefano Beccacece 532 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media.