Due ragazzini salgono sulla papamobile

Durante l’abituale udienza del mercoledì, una simpatica sorpresa ha movimentato la giornata di Papa Francesco.

Un ragazzo ed una ragazza sono riusciti a farsi largo tra la folla, superando le transenne salendo sulla papamobile. Il pontefice ha accolto con gioia gli inattesi ospiti mentre a Piazza San Pietro erano radunati 9.000 fedeli.

Nel suo discorso Bergoglio ha parlato della famiglia e della fraternità: ”

Avere un fratello o una sorella che ti vuole bene è un’esperienza forte, impagabile, insostituibile, va riportata al centro della nostra società: la famiglia è una grande scuola di libertà e di pace, dove si impara la convivenza umana. Non sempre ne siamo consapevoli, ma è proprio la famiglia che introduce la fraternità nel mondo. È come una promessa sull’intera società». «Quando si rompe il legame fra fratelli – ha sottolineato però il Pontefice – questo fatto diventa una cosa brutta e cattiva per l’umanità. A volte i fratelli litigano per piccole cose, per un’eredita e poi non si salutano più: è brutto».

Stefano Beccacece (On Twitter @Cecegol)

About Stefano Beccacece 532 Articles
Stefano Beccacece nasce nel 1985 a Torino. Sino a pochi anni fa poeta - ha pubblicato due raccolte tra il 2006 ed il 2010 - ora fa prevalentemente il blogger con l'aspirazione di divenire giornalista pubblicista. Dal 2012 scrive di calcio e mass media.